LAGO DI SAN GIOVANNI IN CARICO

A pesca con gli amici - Home Page
Itinerari nel Lazio


Come arrivarci
Da Roma si prende l'autostrada per Napoli (A1) e si esce al casello di Ceprano seguendo poi le indicazioni per San Giovanni in Carico.  Percorsi 7 km. si giunge ad Isoletta.  Qui da Piazza Fontana si prende via La Costa, si passa su un canale e si gira a destra; dopo circa 600 metri si arriva ad una piazzola da dove si vede il lago.   
Regolamenti
Licenza di pesca e libretto della provincia di Frosinone (vedi regolamenti  provincia di Frosinone).  Se si pesca con la tecnica del carp fishing è necessario essere dotati del "tesserino ittico carp fishing".
Dal 2014 il lago è diventato zona di pesca "no kill".
La pesca
Il lago è un bacino artificiale dovuto ad una diga sul fiume Liri e Sacco.  Nonostante l'acqua non sia particolarmente pulita, vi sono diverse specie di pesce.  La costa lungo il lago presenta alternativamente tre habitat differenti: 1) sponde libere ed acqua bassa, adatto per la pesca col galleggiante di alborelle e persici sole; 2) canneti e vegetazione sommersa, adatto per pescare i persici trota a spinning o le tinche col galleggiante; 3) acqua subito profonda, adatto per la pesca di carpe e cavedani con canna fissa molto lunga (8-9 metri).
Il lago di San Giovanni in Carico è anche una buona meta per chi pratica la pesca a carp fishing.
I pesci
Persico Trota, Tinca, Cavedano, Carpa, Scardola, Carassio, Alborella, Persico Sole.

COMMENTI (1)

Se conosci il posto invia un commento sull'itinerario, integrando e aggiornando quanto riportato o raccontando le tue impressioni, le tecniche utilizzate, i pesci presi; puoi inoltre inviare una tua foto del posto e/o dei pesci pescati. Dopo essere stati letti e approvati, tutti i commenti saranno pubblicati , ad eccezione di quelli palesemente fuori tema o con insulti. 

INVIA UN COMMENTO                                         INVIA UNA FOTO



Gabriele / Nov-2002
Sono di Roma, ho 20 anni e pesco da quando ne ho 8. Conosco molto bene questo lago e ti posso dire che rende molto bene anche, anzi soprattutto, il carp-fishing.  Una boiles con un po' di polenta mi ha consentito di catturare molte carpe grandi di cui la più grande faceva 13,8 kg. Conosco anche la maggior parte degli altri itinerari tutti da te documentati con estrema precisione. Complimenti davvero perchè di siti così efficaci ce ne sono pochi sulla pesca; continua ad aggiornarlo.


 
  



Privacy Policy